Home cinema: come realizzarlo realizzare un impianto cinema a casa

Quanti amano il cinema, e l’alta fedeltà, sono consapevoli che replicare l’esperienza del cinema a casa propria, in un ambiente quindi diverso dalla sala di proiezione, è un’impresa complessa. Stanze perfettamente conformate per la migliore resa acustica possibile, materiali fonoassorbenti posizionati scientificamente e impianti audio di qualità rendono difficile avvicinarsi a quel tipo di esperienza. Tuttavia, non è impossibile riuscirci. Come? Sicuramente mettendo a punto un progetto audio home cinema che si avvalga di impianti audio ad alta definizione. Vediamo quali sono tutti gli aspetti da considerare, per realizzare il miglior impianto home cinema.

Home cinema: la sequenza giusta per creare un capolavoro

Per poter allestire una sala home cinema, in grado di farci vivere tutta la magia del grande schermo, sarà necessario dotarsi degli strumenti giusti. Prima di operare le scelte tecniche più opportune, tuttavia, è importante valutare le caratteristiche acustiche possedute dallo spazio da allestire. Le dimensioni dello spazio ideale per ospitare il nostro cinema devono essere, orientativamente, non inferiori a 25 m2. Questo spazio dovrà, infatti, contenere diversi elementi essenziali alla realizzazione dell'home cinema: schermo, altoparlanti, amplificatori, lettore DVD o Blu-Ray. Con uno spazio a disposizione di metratura inferiore si dovrà fare maggiore attenzione al volume occupato dalle attrezzature di cui dotarlo e, di conseguenza, valutare preventivamente anche le dimensioni delle stesse.

Come costruire l’home cinema: schermo o videoproiettore?

La prima scelta da fare, per realizzare un impianto home cinema in piena regola, è quella relativa alla parte video: schermo o videoproiettore? Nel primo caso dovremo anche decidere la tecnologia da utilizzare: LCD o al plasma.

Senza dubbio, però, optare per un videoproiettore ci consentirà di realizzare un effetto cinema in piena regola. Lo schermo da videoproiezione, poi, potrà essere mobile o fisso. Lo sceglieremo soprattutto in base alle caratteristiche dall’ambiente in cui abbiamo deciso di realizzare la nostra sala cinema. Nel caso avessimo la possibilità di realizzare una postazione video fissa, potremmo orientarci su un modello a cornice fissa, come OS Screen serie PA. Questo schermo è dotato di tela di alta qualità, aspetto fondamentale per un’ottima resa cinematografica, ed è inoltre disponibile sia nella versione manuale che in quella motorizzata, per chi avesse necessità di predisporre una postazione video richiudibile.

Home cinema audio: come orientarsi?

La parte audio di un impianto home cinema è, probabilmente, quella tecnicamente più complessa da realizzare. Più che l’immagine, infatti, è proprio il sonoro la caratteristica della proiezione cinematografica più difficile da replicare. Quella che più affascina i cinofili e che, proprio per questo, nella costruzione di un impianto home theatre merita un’attenzione e una cura particolare.La scelta dei diffusori sonori sarà fondamentale.

In linea di massima ne serviranno, oltre a uno centrale per le voci, due anteriori, per riprodurre i suoni d’ambiente e la musica. Optare per un sistema di riproduzione del suono surround contribuirà, ovviamente, a rendere tutti i suoni più dinamici e, dunque, d’impatto. Il kit di diffusori home cinema lo Yamaha NS-P350 è, senza dubbio, una soluzione da considerare per ottenere un suono coinvolgente, omogeneo e di qualità. Non potrà mancare, poi, per la riproduzione dei suoni a bassa frequenza, un subwoofer. Il Focal SUB 1000F, con un’ampia gamma di funzionalità relative alla regolazione del suono, costituisce una soluzione ottimale, soprattutto se il nostro home cinema sarà allestito in una stanza di medie o grandi dimensioni.

Per mettere a punto un home audio theatre, infine, serviranno anche gli amplificatori cui spetta il compito di diffondere in maniera uniforme il segnale audio, una volta ricevuto. Anche in questo caso, un sistema di amplificazione dolby surround sarà la scelta migliore da fare, per soddisfare l’esigenza del cosiddetto “effetto sala”.

Home cinema solution: compatibile, compatto, comodo

Procurarsi le migliori attrezzature necessarie alla realizzazione di un impianto home cinema non basta. Affinché esso sia funzionante e funzionale è necessario che i singoli elementi di cui si compone siano, tra di loro, compatibili. I neofiti del settore potranno affidarsi ad un esperto in materia, ma anche considerare l'acquisto di un sistema home cinema solution completo di tutti gli elementi.

In commercio ne esistono diversi con performance che variano a seconda del budget di cui si dispone. Nella vasta gamma dei sistemi home cinema, il Focal SIB EVO Dolby Atmos 5.1.2 si pone come uno dei più completi, composto da altoparlanti a cupola morbida, di un driver preposto agli effetti e un subwoofer alimentato da un amplificatore adeguato. Si tratta di un sistema compatto ed elegante nel design, particolarmente adatto a sale cinema domestiche di piccole e medie dimensioni.

Per chi, infine, desidera una soluzione che sappia coniugare funzionalità ed estetica, la scelta ricadrà senza dubbio su un impianto home cinema wireless che, senza necessitare di cavi e fili, garantisce un minore ingombro visivo. In questo caso il kit Focal Dome Pack Flax 5.1 offre la possibilità di dotare il proprio home cinema di un sistema completo esteticamente accattivante, senza rinunciare ad un'alta qualità del suono.


Avere il cinema a casa propria, godersi il proprio film preferito in tutta comodità, dunque, è possibile. E lo è anche farlo mantenendo alti standard qualitativi, sotto l’aspetto video e audio. Per individuare l’attrezzatura giusta siamo, come sempre, a vostra disposizione.

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre