Whafedale Aura....l'età d'oro dei diffusori

su: favorite Hit: 3172

Wharfedale Aura...l'età d'oro dei diffusori inglesi

Wharfedale è un marchio storico nel mondo dell'audio, fondato nel 1932 da Gilbert Briggs, un appassionato di musica e di elettronica che con i suoi prodotti ha rivoluzionato questo mondo, rendendo per la prima volta accessibile un pò a tutti entrare in possesso di diffusori davvero ben costruiti e performanti ma ad un prezzo popolare. Da allora, Wharfedale ha prodotto altoparlanti di alta qualità, innovando costantemente la tecnologia e il design, ma mantenendo sempre fede alla sua iniziale filosofia di garantire sempre il miglior rapporto qualità prezzo e tra le sue creazioni più famose, ricordiamo i diffusori Quad ESL, i primi altoparlanti elettrostatici al mondo e i diffusori Diamond, una serie di successo che ha venduto milioni di esemplari in tutto il mondo.

Oggi, Wharfedale presenta la sua ultima novità, ovvero la serie Aura, una gamma di diffusori che promette di offrire una performance di livello superiore a un prezzo accessibile in questo mondo orami senza più freni. Questa serie si ispira alla serie Elysian, il progetto di ricerca di punta del brand inglese, che ha introdotto soluzioni tecnologiche avanzate e una qualità costruttiva eccezionale.

Tweeter AMT

La serie Aura riprende quindi alcuni elementi distintivi della serie top di gamma, come il trasduttore ad alta frequenza AMT, una tecnologia questa che consente di riprodurre le alte frequenze con una definizione e una dinamica straordinarie. Il trasduttore AMT non si muove infatti avanti e indietro come un pistone, ma è piegato e porta elementi conduttivi immersi in un campo magnetico molto forte. Questo modo di muovere l'aria è molto efficiente e preciso, in quanto il diaframma è sempre sotto il controllo del sistema motore, dando come risultato finale quello di un trasduttore a larga banda che raggiunge una distorsione estremamente bassa e un dettaglio musicale eccezionale.

Coni AURA

I coni per le medie e le basse frequenze sono realizzati in fibra di vetro, un materiale che offre una buona rigidità e un buon smorzamento, terminati da sospensioni in gomma ad alta flessibilità, che consentono una buona escursione e una buona linearità. Le bobine che azionano i coni sono immerse in campi magnetici ad alta intensità, con le correnti parassite e l'induttanza controllate da pezzi polari rivestiti in rame. Questi sistemi motore a bassa distorsione sono montati su chassis in alluminio pressofuso, fissati al cabinet da sei bulloni ad alta resistenza per mantenere la rigidità della struttura e fornire una risposta transitoria accurata. Mentre infine gli anelli in gomma che circondano ogni chassis non sono solo un elemento decorativo, ma anche un modo per controllare le eventuali risonanze che si verificano tra lo chassis in alluminio e il cabinet in legno.

Reflex SLPP 

Il sistema di reflex SLPP (Slot Loaded Profiled Port) è una soluzione che Wharfedale ha sviluppato a partire dall'idea originale di Gilbert Briggs, che consisteva nell'usare un condotto di reflex rivolto verso il basso. Nella serie Aura, il flusso d'aria ad alta pressione e ad alta velocità proveniente dal condotto verso il basso viene distribuito attraverso una serie di slot nel basamento, in quanto questo sistema di reflex riduce le turbolenze indesiderate dal condotto e migliora l'efficienza del sistema di reflex, offrendo una riproduzione dei bassi profonda e controllata.

Crossover

Anche il crossover è stato completamente rivisto e realizzato con materiali di prima qualità e altamente selezionati dato che esso rappresenta il cuore di ogni diffusore, in quanto armonizza la performance complessiva dei vari trasduttori. Wharfedale è stata infatti una delle prime aziende a utilizzare un crossover per dividere la banda di frequenza tra i trasduttori ottimizzati per i bassi, le medie e le alte frequenze e con i suoi 90 anni di esperienza, e con il beneficio di avere uno dei più rispettati architetti di crossover al comando dello sviluppo, ovvero Peter Comeau, i crossover della serie Aura sono stati affinati con centinaia di ore di test di ascolto, per garantire una transizione fluida tra i trasduttori.

Cabinet

I cabinet di tutti i modelli AURA sono delle vere e proprie opere d'arte e anche questi si ispirano alla serie ELYSIAN significativamente più costosa, mantenendo la stessa qualità di laccatura e lucidatura che li rendono davvero bellissimi da ammirare e di più facile inserimento in ambiente, dove possono adattarsi a qualsiasi arredamento, visto le finiture disponibili in noce lucido, bianco o nero.

Sotto queste lacche lucide si trovano le pareti del mobile realizzate con più strati di legni diversi, progettati per ridurre la risonanza del pannello al di sotto dell'udibilità, ma questa costruzione multistrato PROS (Panel Resonance Optimization System), ha però un ulteriore vantaggio, cioè quello di inibire la fuoriuscita di energia sonora indesiderata dall'interno del cabinet, che altrimenti interferirebbe con l'uscita diretta degli altoparlanti.

Anche le curve morbide del mobile non servono solo a rendere più accattivante il loro design, ma aiutano anche a disperdere uniformemente l'emissione acustica degli altoparlanti nella stanza senza riflessioni indesiderate da spigoli altrimenti taglienti.

AURA 1 e AURA 2

La nuova gamma di diffusori proposta dal marchio inglese nasce con l'obiettivo di sfidare le attuali convenzioni, proponendo un prodotto altamente tecnologico, ottimamente costruito e ingegnerizzato e con una qualità sonora eccellente che si mette in diretta competizione con i prodotti dei brand più affermati che però presentano dei listini molto più alti.

La serie comprende due diffusori bookshelf (Aura 1 e Aura 2), due da pavimento (Aura 3 e Aura 4) e due centrali per i sistemi home cinema (Aura C e Aura CS), tutti dotati del trasduttore AMT e tutti utilizzabili sia per ascolti puramente hi-fi che per creare un sistema home cinema multicanale basato sulla serie Aura.

Ma Wharfedale fa ancora di più, perchè estende tutta la sua esperienza tecnico acustica non solo ai modelli più grandi, ma anche a quelli di dimensione minore, come i diffusori da scaffale Aura 1 e Aura 2, dove l'Aura 1 è il più piccolo diffusore, un altoparlante a 2 vie in bass reflex con un cono a matrice in fibra di vetro nera da 130 mm e con il driver ad alta frequenza AMT da 27mm * 90mm.

L'Aura 2 invece è il più grande dei bookshelf con una configurazione a 3 vie in bass reflex con un cono a matrice in fibra di vetro nera sia per la gamma bassa che la gamma media, rispettivamente da 150 mm e 100mm, mentre il driver ad alta frequenza resta sempre l' AMT 27mm * 90mm.

Stand

Per i modelli bookshelf, Wharfedale ha realizzato uno stand dedicato il cui design curvo si abbina perfettamente al cabinet dei diffusori, creando un insieme armonioso e raffinato, ma che soprattutto permette di esaltarne le potenzialità e migliorarne la resa sonora. Disponibili in due altezze diversa a seconda del modello che dovranno ospitare, sono realizzati in metallo e presentano una colonna tubolare in MDF spruzzata, che assorbe le vibrazioni e le risonanze del cabinet dell'altoparlante, alla cui base vi è una piastra in acciaio al carbonio con quattro punte in acciaio temprato ad alto tenore di carbonio, che isolano i diffusori dal pavimento.

Punte

Sia alla base degli stand che a quella dei diffusori da pavimento troviamo delle punte dal design davvero imponente che hanno il duplice scopo di mettere perfettamente in bolla il diffusore e di garantire il miglior accoppiamento con il pavimento, in modo da avere un suono sempre pulito e scevro da influssi interni ed esterni.

AURA 3 e AURA 4

Gli Aura 3 sono gli altoparlante da pavimento più piccoli della serie, un diffusore a 3 vie in Bass Reflex con coni in matrice in fibra di vetro nera, presenti in numero di 2 per la gamma bassa con diametro da 130 mm e uno per quella media da 100 mm, mentre la gamma alta è sempre demandata al driver ad alta frequenza AMT da 27mm * 90mm.

Gli Aura 4 sono invece i più grandi diffusori della serie, anch'esso a 3 vie in Bass Reflex con coni in matrice in fibra di vetro nera, 2 per la gamma bassa con diametro da 150 mm e uno per quella media da 100 mm, con driver ad alta frequenza AMT da 27mm * 90mm.

Canali centrali AURA C e AURA CS

L' Aura C è il canale centrale più grande, un altoparlante a 2 vie in Bass Reflex con driver del midwoofer a doppio cono a matrice in fibra di vetro nera da 150 mm e un driver ad alta frequenza AMT da 27mm * 90mm, mentre l'Aura CS presenta le stesse caratteristiche del fratello maggiore ma con una dimensione dei coni minore e pari a 130 mm.

Conclusioni

La serie Aura di Wharfedale si rivolge a tutti gli appassionati di musica che cercano un diffusore capace di riprodurre fedelmente e realisticamente le loro collezioni musicali, con una performance di livello superiore ma con un prezzo accessibile. Una serie che come detto sfida le convenzioni e offre una soluzione che combina insieme innovazione tecnologica, qualità costruttiva e un design elegante, flessibile nell'uso e nell'inserimento in ambiente.

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre