Home

Home

Amplificatori Finali Monofonici

1 prodotto(i)
Carica Altro
No more products to load. Reached end of list!

Amplificatori Finali Monofonici

Gli amplificatori finali monofonici

Gli amplificatori si caratterizzano per le numerose tipologie di prodotti offerti. 

L’ecommerce solomusicaonline propone numerose tipologie di amplificatori, ognuno perfetto per un differente utilizzo, così da accontentare e gestire al meglio ogni esigenza professionale ed amatoriale.

Gli amplificatori presenti sul nostro ecommerce si distinguono in amplificatori integrati stereo, amplificatori finali stereo, amplificatori finali monofonici, preamplificatori stereo, sintoamplificatori stereo, sinto-amplificatori multicanale, preamplificatori multicanale, amplificatori finali multicanale.</p>

Gli amplificatori finali monofonici: di che tipo di amplificazione si tratta?

Gli amplificatori finali monofonici sono dispositivi fantastici, in grado di garantire un segnale audio qualitativamente elevatissimo.

Sono conosciuti anche come “finali di potenza” e si distinguono per essere adeguati agli impianti più particolari e pregiati. Gli amplificatori finali monofonici prevedono l’utilizzo di un preamplificatore, non avendo un sistema integrato, che ne garantirebbe un prezzo più basso ma prestazioni decisamente meno elevate. 

Gli amplificatori finali, invece, si caratterizzano per la professionalità del suono che ne deriva, ma si adattano bene anche ad esigenze amatoriali, nel caso, ad esempio, di impianti audio domestici per veri appassionati o per coloro che vorrebbero riprodurre l’audio perfetto di un film, proprio come al cinema!

Qual è la differenza tra gli amplificatori finali monofonici e gli amplificatori finali stereo

La principale differenza tra gli amplificatori finali monofonici e quelli stereo è che nel primo caso si tratta di suono con un unico input che viene diffuso in egual misura, qualsiasi sia il numero di altoparlanti collegati. 

Gli amplificatori finali stereo, invece, permettono di avere due segnali diversi, uno per ciascun diffusore.

Cambia anche la percezione che il nostro orecchio ha del suono: in caso di suoni mono, il nostro udito li percepisce come più piatto, meno coinvolgente. Nel caso, invece, di suoni stereo, il nostro udito li percepisce come più “pieno”, più coinvolgente.